Riaperto in Umbria il Consolato onorario del Messico

Il Consolato onorario del Messico in Umbria, in cui da anni risiede una significativa e ben inserita comunità messicana, è stato riaperto. L’ Ufficio era stato chiuso nel 2015, ma l’impegno per ripristinarlo e renderlo pienamente operativo ha trovato compimento ed è stato ufficializzato mercoledì 29 novembre, nella sede regionale, a Palazzo Donini. Alla presenza dell’Ambasciatore...

Il Consolato onorario del Messico in Umbria, in cui da anni risiede una significativa e ben inserita comunità messicana, è stato riaperto.

L’ Ufficio era stato chiuso nel 2015, ma l’impegno per ripristinarlo e renderlo pienamente operativo ha trovato compimento ed è stato ufficializzato mercoledì 29 novembre, nella sede regionale, a Palazzo Donini. Alla presenza dell’Ambasciatore del Messico in Italia, Juan Josè Guerra Abud, dell’Assessore Regionale Antonio Bartolini e del Prefetto di Perugia Raffaele Cannizzaro, è stato presentato il nuovo Console Onorario del Messico in Umbria, la Dott.ssa Margarita Blanca. Erano presenti alla cerimonia i rappresentanti di enti, istituzioni, – Università degli Studi e Università per Stranieri di Perugia, Confindustria Umbria, Circolo Amerindiano, Cidis Onlus, aziende umbre ed esponenti della comunità e di alcune aziende messicane – tra cui e l’impresa artigianale La Morenita.

 

 

 

I rapporti economici tra Messico e Umbria sono molto vitali, come testimoniano le aziende presenti alla cerimonia che hanno aperto attività commerciali in Messico o sono diventate fornitrici di imprese messicane. Nell’ottica di questa relazione speciale l’Assessore ha menzionato le intese tra Regione Umbria e Stato di Tlaxcala, quella tra Università dei Sapori e Stato di Jalisco, il ruolo del Circolo Amerindiano nello stimolare relazioni con realtà associative messicane e l’intensificarsi di scambi tra le università dei due paesi. Proprio grazie agli scambi internazionali tra università, il Console onorario appena nominato, quasi trent’anni fa ha conosciuto l’Umbria, una terra che ha definito “la sua seconda patria”.

 

                                                                    L’ambasciatore Juan Josè Guerra Abud e la comunità messicana

 

Related Posts
Leave a Reply
Newsletter