Prossimi eventi

Deprecated: Il file /home/customer/www/umbriaintegra.it/public_html/wp-content/plugins/the-events-calendar/src/views/widgets/list-widget.php è deprecato dalla versione 5.13.0 senza alcuna alternativa disponibile. On version 6.0.0 this file will be removed. Please refer to https://evnt.is/v1-removal for template customization assistance. in /home/customer/www/umbriaintegra.it/public_html/wp-includes/functions.php on line 5579

Non ci sono eventi in arrivo al momento.

REGIONE UMBRIA: IL PROGETTO “PASSI” PER PROMUOVERE I SERVIZI PER L’INTEGRAZIONE

Migliorare la qualità dei servizi pubblici e l’accesso per i cittadini stranieri   Passi è un progetto avviato da Regione Umbria in qualità di Capofila in partenariato con i Comuni di Città di Castello, Perugia, Assisi, Marsciano, Panicale, Narni, Fabro, terni, Spoleto e con Cidis Onlus, Frontiera Lavoro, Aris Formazione , Acli Perugia . L’iniziativa...

Migliorare la qualità dei servizi pubblici e l’accesso per i cittadini stranieri

 

Passi è un progetto avviato da Regione Umbria in qualità di Capofila in partenariato con i Comuni di Città di Castello, Perugia, Assisi, Marsciano, Panicale, Narni, Fabro, terni, Spoleto e con Cidis Onlus, Frontiera Lavoro, Aris Formazione , Acli Perugia .

L’iniziativa è parte del Piano di intervento regionale per una regione più inclusiva, finanziato da Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (FAMI 2014-2020), Unione Europea , Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali    e Ministero dell’Interno .

Passi nasce da un’esigenza ben precisa, condivisa da istituzioni e dal settore privato sociale: costruire un sistema di accoglienza e di accesso ai servizi efficiente ed efficace, potenziando i servizi già presenti sul territorio. Gli interventi previsti per la realizzazione di questo obiettivo riguardano sistematizzazione e potenziamento di tutte le iniziative già esistenti sul territorio regionale, sperimentando contemporaneamente azioni innovative per migliorare l’accesso ai servizi per cittadini stranieri e la qualità dei servizi pubblici. Particolare attenzione è data a quella parte di popolazione immigrata che si trova in condizioni di isolamento territoriale e ha, pertanto, scarso accesso alla rete dei servizi; proprio per facilitarne il percorso di integrazione diviene essenziale l’ampliamento e il potenziamento della rete dei Punti Unici di Accesso (PUA) sul territorio e la valorizzazione delle competenze interculturali dei servizi regionali attivi.

I principali beneficiari delle azioni programmate dal progetto sono cittadini stranieri residenti sul territorio umbro e gli operatori dei servizi pubblici che operano nel settore dell’integrazione e dell’accoglienza, allo scopo di migliorare la qualità delle prestazioni offerte.

Dal punto di vista operativo vengono promossi incontri di sensibilizzazione con le comunità di stranieri su temi specifici (lavoro, servizi sanitari, alloggi, formazione, partecipazione alla vita sociale), un servizio regionale di mediazione culturale a chiamata per enti pubblici e per i cittadini stranieri, il potenziamento delle attività formative e di orientamento dedicate ai migranti mediante l’attivazione di nuovi sportelli immigrazione o il rafforzamento di quelli esistenti, workshop formativi per operatori dei servizi pubblici e per mediatori culturali, sperimentazione di un modello di presa in carico integrata per gli stranieri in marginalità economica con i Comuni aderenti al progetto e una versione APP del portale Umbria Integra, con mappatura dei servizi dedicati ai migranti.

Il primo di due cicli di workshop per mediatori linguistico culturali, una delle iniziative promosse dal progetto, ha visto un’ampia partecipazione e sono già attivi la quasi totalità dei PUA sul territorio regionale e il servizio di mediazione culturale.

La modulistica per l’attivazione di quest’ultimo è disponibile su http://www.regione.umbria.it/sociale/prog-1349 .

Per ulteriori informazioni: cidisonlus.org

Questo articolo è pubblicato anche su: www.integrazionemigranti.gov.it

 

 

Leave a Reply
Newsletter