Prossimi eventi

Deprecated: Il file /home/customer/www/umbriaintegra.it/public_html/wp-content/plugins/the-events-calendar/src/views/widgets/list-widget.php è deprecato dalla versione 5.13.0 senza alcuna alternativa disponibile. On version 6.0.0 this file will be removed. Please refer to https://evnt.is/v1-removal for template customization assistance. in /home/customer/www/umbriaintegra.it/public_html/wp-includes/functions.php on line 5579

Non ci sono eventi in arrivo al momento.

La parola all’operatrice di sportello: cos’è, come funziona e a chi è rivolto il servizio di “Nella Scuola di Tutti”

Ricordate Nella Scuola di Tutti, il progetto che sostiene alunni, famiglie e scuole nei percorsi scolastici, promuovendo l’inclusione sociale di giovani stranieri e contrastando la dispersione scolastica? Vi avevamo parlato qui delle recente opportunità di formazione offerta dal progetto. Oggi, invece, vogliamo parlarvi del servizio di sportello “itinerante” presente in diversi istituti sul territorio regionale....

Ricordate Nella Scuola di Tutti, il progetto che sostiene alunni, famiglie e scuole nei percorsi scolastici, promuovendo l’inclusione sociale di giovani stranieri e contrastando la dispersione scolastica?

Vi avevamo parlato qui delle recente opportunità di formazione offerta dal progetto.

Oggi, invece, vogliamo parlarvi del servizio di sportello “itinerante” presente in diversi istituti sul territorio regionale.

Questa è la prima delle tre interviste che Umbria Integra ha fatto alle operatrici di sportello per il progetto “Nella Scuola di Tutti”: Roberta Carioti ci racconta cos’è lo sportello, dove è possibile trovarlo e a chi si rivolge.

 

Nell’ambito del progetto “Nella Scuola di Tutti”, cos’è lo sportello scuola e in quali istituti scolastici è possibile trovarlo?

Lo Sportello Scuola nasce con l’obiettivo di favorire l’integrazione degli alunni stranieri e di origine straniera, promuovendo azioni mirate al contrasto della dispersione scolastica. Offre servizi di consulenza e orientamento al personale scolastico e alle famiglie ed è stato pensato in due diverse modalità per poter consentire una maggiore accessibilità al territorio. E’ presente, infatti, come “sportello itinerante” nei seguenti istituti: I.C. Perugia 5,   I.C. Perugia 6,  I.C. Perugia 11, Direzione Didattica Todi e I.I.S. Cavour-Marconi-Pascal. Questo tipo di servizio permette di conoscere meglio il contesto scolastico di riferimento e di rispondere in maniera più diretta e flessibile alle esigenze e ai bisogni di quelle scuole che, pur facendo parte dello stesso Istituto, presentano caratteristiche specifiche legate al territorio in cui sono collocate, alla storia di quel territorio, alla popolazione scolastica, alle risorse umane e ai servizi pubblici e privati presenti, ecc.

Vi è poi lo “sportello fisso”, attivo ogni Lunedì mattina presso il Centro Cloe, in Via della Viola n.1, dalle 9.30 alle 12.30. Lo sportello fisso si apre a tutto il territorio perugino, ponendosi l’obiettivo di coinvolgere gli operatori scolastici, le famiglie, enti e associazioni.

 

Quale tipo di supporto fornisce lo sportello ad allievi e famiglie straniere e quali sono le maggiori difficoltà che questi incontrano nell’approcciarsi al sistema scolastico italiano?

Lo sportello offre servizi di mediazione linguistico culturale, servizi informativi sul diritto dell’immigrazione applicata al contesto scolastico, supporto di tipo amministrativo-burocratico, laboratori linguistici e laboratori di metodo di studio per alunni di scuole primarie e secondarie, servizi di orientamento. Le maggiori difficoltà riscontrate dalle famiglie straniere sono legate all’ambito comunicativo e burocratico.

 

Come rispondono le famiglie al servizio di mediazione offerto negli Istituti scolastici?

Le famiglie rispondono molto bene a questo tipo di servizio, poiché rappresenta un’occasione di incontro e confronto, ascolto e dialogo, occasione che non è mai unidirezionale. La mediazione, infatti, diventa motivo di valutazione e sviluppo anche per le scuole, che riescono ad orientare meglio la propria azione educativo-didattica e ad utilizzare questa metodologia in maniera sempre più strutturata e funzionale.

 

Che tipo di supporto offre lo sportello alla didattica per favorire il successo degli allievi stranieri?

Prima di tutto si cerca di costruire una collaborazione attiva con la scuola, sia per comprendere meglio il contesto in cui ci muoviamo, sia per esplicitare eventuali difficoltà e soprattutto risorse di cui spesso le scuole sono già dotate. Oltre al già citato servizio di mediazione e ai servizi informativi, lo sportello offre supporto alla stesura e all’utilizzo del Protocollo di accoglienza, importantissimo strumento per favorire l’inclusione; organizzazione di iniziative formative per alunni stranieri e personale docente; supporto alla progettazione e sviluppo di attività interculturali rivolte alle classi; supporto nella costruzione di materiale relativo alla didattica della lingua italiana a stranieri e molto altro ancora.

 

Di seguito, gli indirizzi delle scuole coinvolte nell’area di Perugia, che a breve verranno geolocalizzate sulla nostra mappa dei servizi:

 

I.C. Perugia 5 – Via chiusi Pg

I.C. Perugia 6 – Via dell’Armonia 77, Castel del Piano – Pg

I.C. Perugia 11 – Via Simpatica 11 – Pg

I.I.S. Cavour – Marconi – Pascal, Via Assisana 40/D – Pg

Direzione Didattica Todi – Scuola elementare Porta Fratta Vicolo San  Giorgio, 4 (Todi)

 

Related Posts
Leave a Reply
Newsletter