Depositare il tempo in banca: oggi si può anche a Perugia

La Banca del Tempo è arrivata anche a Perugia. Ma esattamente cos’è una banca del tempo? Come dice il nome, è prima di tutto un istituto di credito, dove però la moneta di scambio non è il denaro ma il tempo, in particolare le ore. La prima banca del tempo nacque nel 1992 da un’...

La Banca del Tempo è arrivata anche a Perugia. Ma esattamente cos’è una banca del tempo?

Come dice il nome, è prima di tutto un istituto di credito, dove però la moneta di scambio non è il denaro ma il tempo, in particolare le ore. La prima banca del tempo nacque nel 1992 da un’ iniziativa tutta  al femminile nel parmense. l’Emilia Romagna, infatti, è stata la culla di questa nuova filosofia di scambio, ora presente a livello nazionale. Le banche del tempo, presenti su tutto il territorio italiano ad oggi sono vere e proprie filiali che possono mettere in contatto i correntisti con quelli di un’altra Regione o città, a seconda dei loro bisogni e richieste.

Il sistema dello scambio di tempo si basa sul principio di pari dignità delle attività scambiate e su quello di reciprocità, per cui ciascun soggetto si pone come portatore di bisogni e di risorse. L’obiettivo della BdT è quello di promuovere lo scambio di tempo tra soggetti con lo scopo di migliorare la qualità della vita attraverso la messa in comune di servizi, senza alcuna intermediazione di denaro.

Nel capoluogo umbro il progetto trova nuova linfa dopo quasi vent’anni dall’esperimento attuato dall’ allora assessore alle Politiche Sociali dell’ amministrazione comunale la scrittrice Clara Sereni, recentemente scomparsa, a cui il primo sportello della Bdt di Perugia è dedicato. Lo sportello, solo nel primo mese di attività, ha registrato circa 150 iscrizioni, un segnale forte da parte della cittadinanza di cui ci rallegriamo poiché denota un forte interesse per le relazioni sociali e lo scambio di competenze.

Il sistema di chi offre e chi riceve funziona e si regge anche sui feedback dei correntisti che contribuiscono così ad accrescere il livello di fiducia mettendo in campo anche uno scambio di pareri e recensioni.

Come diventare correntisti?

Tutti possono diventare correntisti della Banca del Tempo. Le attività offerte sono tra le più varie: dalle lezioni di lingua, all’aiuto per compilare la dichiarazione dei redditi o per fare del giardinaggio. Come si dice, “chi ha tempo non aspetti tempo!”, in questo caso può recarsi direttamente allo sportello della Banca del Tempo per vedere come impiegarlo!

E’ necessario essere muniti di un documento di riconoscimento e del codice fiscale.

Per informazioni, telefonare al  335 8117648 –335 7764409 – 335 8072460 oppure scrivere a bancadeltempoperugia@gmail.com o richiedere l’iscrizione al Gruppo FB della BdT.

Save the date!

Giovedì 29 novembre appuntamento alle h 20.00 in via Benedetto Bonfigli 6,  per la riunione mensile nella nuova sede della Banca del Tempo aperta a tutti le persone interessate a conoscere l’iniziativa e a chi voglia iscriversi. La partecipazione è gratuita pertanto vi invitiamo a contribuire portando qualcosa da mangiare e/o da bere da condividere insieme.

Link all’evento: https://www.facebook.com/events/1033543400160867/ 

 

 

Non vi trovate in Umbria? Niente paura. Trovate la vostra Banca del Tempo consultando la mappa.

Related Posts
Leave a Reply
Newsletter