Congresso Arci Comitato Territoriale Perugia: la migrazione in Umbria

Nella cornice del Congresso Arci 2021 per il comitato territoriale di Perugia, tenutosi nelle giornate del 22-23 ottobre, forte attenzione è stata data al tema della migrazione in ragione del ruolo svolto da Arci nel settore dell’accoglienza. Il tema è stato declinato a livello nazionale con successivo focus sul sistema d’accoglienza in Umbria. All’evento hanno...

Nella cornice del Congresso Arci 2021 per il comitato territoriale di Perugia, tenutosi nelle giornate del 22-23 ottobre, forte attenzione è stata data al tema della migrazione in ragione del ruolo svolto da Arci nel settore dell’accoglienza.

Il tema è stato declinato a livello nazionale con successivo focus sul sistema d’accoglienza in Umbria. All’evento hanno partecipato il responsabile ARCI nazionale in materia di immigrazione, Filippo Miraglia, di organizzazione, Walter Mass, e il presidente di ARCI nazionale, Daniele Lorenzi.

Partendo da una ricostruzione degli ultimi quattro anni di operato, si è discusso dell’attuale normativa vigente per l’accoglienza, con delle riflessioni tecniche sui cambiamenti in atto e prospettati rispetto l’ultimo decreto legge Lamorgese.

Dopo una panoramica regionale che ha visto l’intervento di operatori e coordinatori di centri di accoglienza SAI E CAS, particolare enfasi è stata attribuita alla crisi afgana.

Per fornire una migliore comprensione della crisi umanitaria in atto è stata presentata in breve la situazione geopolitica dell’Afghanistan, spostando poi l’attenzione sui singoli casi dei beneficiari attualmente ospiti presso le strutture gestite da ARCI in Umbria.

Infine, è stata anticipata la concretizzazione di un progetto che vedrà la creazione di un corridoio umanitario laico grazie ad una partnership con un’organizzazione presente sul campo in Afganistan, nella città Kabul.

 

Leave a Reply
Newsletter