“Centri di accoglienza e spazi per la preghiera”. Una diretta Zoom per parlare di sperimentazioni e sfide

Venerdì 30 ottobre dalle ore 15 alle 16.30 si terrà in remoto, nell’ambito del progetto FAMI sul Dialogo Interreligioso, l’ultimo dei  Seminari previsti su: Centri di accoglienza e spazi per la preghiera. La migrazione, forzata o scelta che sia oltre le frontiere nazionali o dal villaggio alle metropoli, è diventata un fenomeno strutturale che impone...

webinar centri di accoglienza e religioni

Venerdì 30 ottobre dalle ore 15 alle 16.30 si terrà in remoto, nell’ambito del progetto FAMI sul Dialogo Interreligioso, l’ultimo dei  Seminari previsti su: Centri di accoglienza e spazi per la preghiera.

La migrazione, forzata o scelta che sia oltre le frontiere nazionali o dal villaggio alle metropoli, è diventata un fenomeno strutturale che impone di prendere atto che l’estensione del processo è tale da rendere necessaria una riflessione critica sul problema più spinoso: il diritto di professare la propria fede religiosa in luoghi idonei.

Nel concreto: qual è oggi in Italia il rapporto fra Centri di Accoglienza e Spazi riservati alla preghiera? Esistono linee guida, iniziative, Buone Pratiche da poter studiare e con le quali  potersi confrontare? Ci sono iniziative promosse dalle singole fedi in tal senso?

Attraverso le esperienze di alcuni importanti Centri di Accoglienza (crocevia di storie, culture e religioni) il Seminario  cercherà di approfondire tali interrogativi, per stimolare la ricerca di soluzioni che possano accelerare l’integrazione sociale, culturale e religiosa delle tante persone che transitano per questi luoghi.

Interverranno  Barbara Pilati (Arci/Perugia), Maria Teresa Terreri (Cidis/Napoli).

Saranno  collegati on line il Professore Dario Spagnuolo del Centro “Genti di Pace” della Comunità di Sant’Egidio ed il Pastore Pawel Gajewski della Comunità Valdese di Terni.

Nel sito del Progetto Bridge, dove è a disposizione ad accesso libero e gratuito una raccolta organizzata di materiali sui luoghi di culto condivisi, si può compilare il modulo apposito per richiedere le credenziali e partecipare alla zoom conference.

Related Posts
Leave a Reply
Newsletter