‘Acqua’: l’oro blu diventa libro

Lo scorso sabato, nella splendida cornice della Domus Pauperum di Corso Garibaldi, è stata proposta al pubblico perugino l’ultima creazione del collettivo letterario Scriviperbene: Acqua. Un libro che raccoglie in sé un variopinto mosaico di racconti, scaturiti dalla fantasia di decine di autori diversi, e uniti fra loro da sorprendenti canali di collegamento, nascosti fra...

Lo scorso sabato, nella splendida cornice della Domus Pauperum di Corso Garibaldi, è stata proposta al pubblico perugino l’ultima creazione del collettivo letterario Scriviperbene: Acqua. Un libro che raccoglie in sé un variopinto mosaico di racconti, scaturiti dalla fantasia di decine di autori diversi, e uniti fra loro da sorprendenti canali di collegamento, nascosti fra le righe di ogni storia. Un flusso di parole che incanta, mescolando eleganza ed originalità, senza mai perdere di vista il fil rouge che le lega: semplicemente, l’acqua. Un inno alla potenza dell’oro blu, che ci fa fluire in mondi antichi o immaginari, ma anche un invito a riflettere sul valore che l’acqua ha nella vita di tutti noi. La raccolta apre e si conclude con la storia di Singala, un piccolo villaggio nel sud del Malawi, e della faticosa lotta per dare la possibilità ai suoi abitanti di avere accesso all’acqua. Parte del ricavato del libro contribuirà a vincere altre sfide come questa, per dare speranza a quel miliardo di donne, uomini e bambini[1] che ancora oggi soffre per la mancanza di acqua pulita.

[1] Rapporto OMS e Unicef (2017): https://www.unicef.it/doc/7683/rapporto-unicef-oms-su-acqua-e-igiene-2017.htm, http://www.who.int/mediacentre/news/releases/2017/launch-version-report-jmp-water-sanitation-hygiene.pdf;

Related Posts
Leave a Reply

Newsletter